2019_B25J Mitchell 8Z - Val di Sole Antica

Associazione VAL DI SOLE ANTICA
Val di Sole Antica
Vai ai contenuti
B25J Mitchell 8Z
di Lorenzo Barbacovi

C'era memoria a Dimaro e nei paesi limitrofi di un aereo caduto presso Malga Scale sulla Catena Settentrionale del Brenta verso la fine della seconda guerra mondiale, ma nessun altro dato se non che ne furono recuperati dei rottami sul fondovalle presso il torrente Meledrio.
Il contatto avuto nel 2017 dall'associazione "Val di Sole Antica" con Ron Asman, fiduciario del Wardbirds of Glory Museum di Brighton – Ohio (USA) ci ha permesso di conoscere tutti i particolari del fatto riportati dettagliatamente nei Registri Storici USA della Seconda Guerra Mondiale.
Era il 20 marzo 1945 quando il B25J Mitchell 8Z, superstite dei 3 velivoli del 488 Bombs Squadron con il motore di dritta in avaria, nel ritorno dall'incursione sulla linea ferroviaria del Brennero a Campo Trens era caduto nel raggio di 5 miglia da Malè.
I sei membri dell'equipaggio, James E. Jacobs (19.11.1923 – 02.07.2007) pilota, Hardy Donnel Narron (10.05.1922 – Bolzano 26.03.1945) secondo pilota, Medard R. Tafoya (Mexico 20.01.1920 – Bolzano 26.03.1945) mitragliere di torretta. Melvin Ernest Kelley (30.12.1922 – 27.12.1998) mitragliere di coda, Jack Benjamin Thomas Willingham (14.08.1922 – 22.09.1996) radiofonista e George Williams Hammond Jr. (15.08.1917 – Bolzano 26.03.1945) 1LT, paracadutatisi prima dell'impatto dell'8Z vennero catturati dai tedeschi, trattenuti sembra due giorni a Malè, e poi consegnati a Bolzano alla Gestapo. Le SS avendo saputo sotto interrogatorio che Narron, Tafoya e Hammond avevano partecipato al devastante bombardamento di Dreda (13-15 febbraio 1945, 35.000 morti civili) li uccisero barbaramente con l'inganno; cosa che costò poi ai responsabili il processo presso il Tribunale Militare di Napoli e la pena di morte per impiccagione il 26 luglio 1946 presso la Base Peninsulare di Livorno.
Questa è storia e siamo grati a Ron Asman che è venuto a Dimaro nell'agosto di due anni fa per raccogliere notizie, vedere rottami a casa Iegher e visionare il luogo dell'impatto dove è stata infissa alla roccia una targa a memoria dell'8Z.
"Val di Sole Antica" nel 2018 è riuscita poi a spedire al Museo di Brighton un quintale circa di rottami generosamente donati dagli Iegher di Carciato che erano stati recuperati nell'autunno del '45 dal capofamiglia sig. Pio.
Fra le sparute voci, a volte contrastanti, che giravano in paese c'era che con i paracadute si fossero fatte camice e tende.
Così è stata graditissima la sorpresa quando circa un mese fa siamo stati informati del ritrovamento nel solaio di una casa di Carciato di un telo di seta facente parte di un paracadute, non solo per poterlo toccare con mano, ma sopratutto per poterlo inviare al Wardbirds of Glory Museum dell'amico Ron.
E così anche questo pezzo di storia è tornato a casa...
Created da Luca with WebSite X5
Vuoi unirti a noi?
Val di Sole Antica
Vuoi unirti a noi?
Torna ai contenuti