2015_PEIO lago Celentino - Val di Sole Antica

Associazione VAL DI SOLE ANTICA
Val di Sole Antica
Vai ai contenuti
Peio, lago Celentino
di Luca Webber

L’autunno scorso Fabio Angeli, Direttore del Distretto Forestale di Malè, ci segnalava  delle incisioni rupestri al lago Celentino, inviandoci fotografie di coppelle, lettere incise, muri a secco e del “pulpito”. Esaminandole con gli associati ci hanno subito incuriosito è si è deciso di inserire in calendario l’uscita per la primavera del 2015.
Il 12 maggio 2015 siamo saliti sul lago a 2.062 mt. circa,  rimanendo incantati dalla veduta che ci si presenta, un altopiano che regala una visuale a 180°. Una volta rifocillati e ripigliati dalla fatica della salita, ci siamo lanciati alla ricerca dei massi indicati, trovandoli facilmente grazie agli operai del Parco che stavano lavorando a sistemare la sentieristica.

Le incisioni ci parlano di un mondo perlopiù nascosto, fatto non solo di segni. Tracce che riempiono ogni nostra escursione di contenuti ed emozioni nuove e che ci stimolano a studiare a fondo il significato che gli autori ci hanno voluto lasciare in eredità, un libro aperto sulle credenze di chi viveva a stretto contatto con la natura,.
Considerando che i siti d’interesse sono più di uno, per facilitarne la lettura li suddivideremo per ordine di scoperta:
Created da Luca with WebSite X5
Vuoi unirti a noi?
Val di Sole Antica
Vuoi unirti a noi?
Torna ai contenuti