2014_Triora - Val di Sole Antica

Associazione VAL DI SOLE ANTICA
Val di Sole Antica
Vai ai contenuti
TRIORA.....
di Angela Valentinotti e Valentino Santini
... un borgo sospeso nel tempo

Si narrano vi siano luoghi sospesi nello spazio, dove il tempo, come lo percepiamo noi, rallenta fino a  congelare magia e realtà.
Si racconta che, in luoghi mistici, basta fermarsi ed ascoltare per vivere il passato, vedere il presente ed immaginare il futuro.

Il Borgo Medievale di Triora è questo e molto altro, caratterizzato da un sentiero di mattoni rossi, che percorre tutte le vie del centro storico, sembra di essere catapultati in una favola, aspettandosi di imbattersi nella Strega Cattiva del Nord o salvati dalla Strega Bianca del Sud, perchè per chi non lo sapesse siamo a Triora, il paese delle "Baiure", come le chiamano in Liguria.

Arrivando nei pressi del Museo Etnografico e della Stregoneria siamo invitati a lasciare la macchina lungo il viale principale ed, iniziato il sentiero di mattoni rossi, ci troviamo nella Piazza del Mercato, una piazza piccola ed angusta letteralmente strappata alla roccia, racchiusa dalle alte mura delle case che la delimitano.

Ma cerchiamo di visualizzare chi erano le streghe che vivono il borgo, ma che abitano anche gran parte dell'Arco Alpino:
"alla Cabottina si trovavano tutte le donne del paese,
si 'radunavano' in un luogo sicuro ed appartato,
quasi ai margini del posto,
non tanto per scatenarsi in orge selvagge o in altri atti nefasti con il Diavolo, ballando ed accoppiandosi con gatti neri e caproni,
intonando canti striduli o recitando preghiere al contrario,
perchè queste sono si streghe,
ma quelle destritte ed accusate dall'Inquisizione.
Tra i massi ed i pascoli che caratterizzano la Cabottina
troviamo tutto il mondo femminile,
raggruppato tutto assieme in quelli che,
molto probabilmente,
erano i pochi momenti di svago che scandivano
la dura vita contadina del tempo.
Troviamo bambine che giocano tra loro sotto il vigile controllo delle madri,
le giovani e future donne che,
impaurite dai cambiamenti imminenti,
chiedono il come ed il perchè succedano determinate situazioni ogni mese,
rifugiandosi nei consigli delle amiche più adulte
ed infine troviamo anziane che dispensano consigli
su che decotti utilizzare contro i disturbi digestivi,
piuttosto che su che impacchi porre su calli
e piaghe dovuti al duro lavoro dei campi,
perchè le vere streghe erano donne comuni,
che avevano il dono di conoscere le piante,
di essere in grado di usare la Natura
che le circondava per alleviare
gli acciacchi ed i malori di stagione."
Mai avrebbero immaginato quali orribili ripercussioni avrebbe avuto il loro sapere con la nascita dell'Inquisizione.
Created da Luca with WebSite X5
Vuoi unirti a noi?
Val di Sole Antica
Vuoi unirti a noi?
Torna ai contenuti