2012_Bolzano Ordine Teutonico - Val di Sole Antica

Associazione VAL DI SOLE ANTICA
Val di Sole Antica
Vai ai contenuti
GITA ALLA COMMENDA WEGGENSTEIN DELL'ORDINE TEUTONICO DI BOLZANO (BZ)
scritto da Luca Webber

In questo breve articolo voglio presentarvi il suggestivo complesso della Commenda Weggenstein dell'Ordine Teutonico (1190), il Deutsch-Ordens, a Bolzano.
L'Ordine nacque al tempo delle crociate ed era formato da monaci e cavalieri provenienti dall'area linguistica tedesca.

In questo breve articolo voglio presentarvi il suggestivo complesso della Commenda Weggenstein dell'Ordine Teutonico (1190), il Deutsch-Ordens, a Bolzano.
L'Ordine nacque al tempo delle crociate ed era formato da monaci e cavalieri provenienti dall'area linguistica tedesca (da cui il nome "teutonico"). A seguito delle prime spedizioni crociate, un ospizio comprendente una chiesa fu donata ai Teutonici dai coniugi Girold e Mechthild. Il complesso non si trovava, però, nel punto in cui sorge l'attuale chiesa di San Giorgio ma in un luogo sempre a rischio di inondazioni, dal quale venne trasferito nel 1400 nella tenuta di Weggenstein, che l'Ordine aveva acquistato nel 1392 dalla omonima famiglia.
Il titolo completo della chiesa Teutonica è San Giorgio della Commenda Weggenstein di Bolzano (Deutchhauskirche dell'Ordine Teutonico).
Da ospizio, il complesso venne elevato a Commenda facente parte del Baliato "An der Etsch und im Gebirge", che comprendeva anche la Commenda dell'Ordine Teutonico di S. Elisabetta di Trento, sorta dall'abbazia agostiniana di S. Maria Coronata che rimase proprietà dell'Ordine dal 1238 al 1673. La chiesa venne realizzata in stile gotico nei primi anni del quattrocento rimanendo nei secoli il centro spirituale della Commenda, come oggi. Il campanile terminante a punta, fu eretto nel XVI secolo ma venne distrutto durante un bombardamento, nel 1943, e ricostruito nel 1991.
All'interno anche un dipinto di S. Giorgio contro il drago, questi è il secondo patrono dell'Ordine (la prima è S. Elisabetta di Turingia).

Nelle chiavi di volta della copertura a costoloni sono forse condensati i punti cardine della fede Teutonica, fin dal tempo delle Crociate.
Nel coro Cristo pantocratore, nella prima volta Giovanni Battista, in quella successiva il fiore di una rosa simbolizzante Maria, la Protettrice dell'Ordine, e nell'ultima lo stemma dell'Ordine Teutonico apportato su una stella.
Molto interessante il sepolcro situato nel cortile, a ridosso della facciata, entro una protezione di ferro. Si tratta di quello del Commendatore Gottfried von Niederhaus (1483). Sopra la tomba un affresco, piuttosto consunto, illustra una scena di preghiera, in cui si riconosce un Cavaliere Teutonico (forse lo stesso defunto) inginocchiato, con il mantello bianco e la croce nera sulla spalla.
Questo simbolo tipico dell'Ordine tedesco è riproposto in più punti della chiesa, su lastre tombali nel vestibolo ed all'interno su numerose insegne e scudi appartenenti all'Ordine Teutonico.

Il viaggio nel tempo termina qui, ciao !!!!!!!

P.S.:
Dimenticavo……. nell’affresco posto al di sopra della tomba, oltre al cavaliere con il mantello bianco e la croce sulla spalla, in preghiera ai piedi di Gesù in croce, si riconosce alla sua sinistra un altro cavaliere che indossa una cotta di maglia con il mantello bianco e la croce. Particolare interessante è che la cotta di maglia di ferro non veniva indossata in viaggio, ma al momento della battaglia.
Created da Luca with WebSite X5
Vuoi unirti a noi?
Val di Sole Antica
Vuoi unirti a noi?
Torna ai contenuti