2011_archeopark e Coren de le fate - Val di Sole Antica

Associazione VAL DI SOLE ANTICA
Val di Sole Antica
Vai ai contenuti
  
GITA ALL’ARCHEOPARK DI BOARIO TERME E AL PARCO ARCHEOLOGICO “COREN DE LE FATE” DI SONICO
di Luca Webber

In una mattinata soleggiata la compagnia della Val di Sole Antica si avvia alla scoperta del passato, attraverso ricostruzioni di insediamenti preistorici degli antichi Camuni e delle genti padane ed alpine. Immersi nella natura, tra boschi di castagni ai piedi e lungo le pendici del Monticolo di Boario Terme rivive la preistoria.

Terminata la vista all’Archeopark ci dirigiamo al Parco archeologico comunale “Coren del le fate” di Sonico, sito Unesco 94.

Il nome “Coren de le fate” in dialetto locale significa “la pietra delle fate”, secondo una tradizione orale locale il precedente toponimo era invece “Coren de le strie” tradotto “la pietra delle streghe”. Percorrendo un sentiero ad anello raggiungiamo delle rocce, che causa la grumosità della pietra e il cattivo stato di conservazione delle incisioni, rendono l’individuazione delle stesse particolarmente ardua. Nonostante le difficoltà nel riconoscerle, la ricerca è piacevole, tanto che il luogo ci appare particolarmente affascinate sia per la gamma di incisioni rinvenute sia per l’ambiente che ci circonda. Attorniati da castagni e betulle, in un silenzio incantato, percorriamo il sentiero ricoperto di foglie. Sguinzagliati alla ricerca di segni antichi, ci dilettiamo nell’immaginare pratiche di antichi culti e le ipotesi sui rinvenimenti si fanno sempre più ardite, il tempo trascorre inesorabile e l’oscurità ci induce infine a lasciare questo luogo. Allontanandoci ci concordiamo che il toponimo locale “Coren de le strie” è il più appropriato.
La gita termina qui, mi auguro di avervi fornito un’idea per una affascinante gita domenicale.
Created da Luca with WebSite X5
Vuoi unirti a noi?
Val di Sole Antica
Vuoi unirti a noi?
Torna ai contenuti